Amianto, il killer silenzioso: in Italia 17milioni per il risanamento

Il Ministero dell’Ambiente prevede con nuovo decreto, un credito d’imposta del 50% per le imprese che abbiano autorizzato interventi di

Leggi il seguito

Immigrazione: strutture di accoglienza sostenibili e nuovi progetti

Che relazione c’è tra architettura ed immigrazione? La risposta è semplice e viene offerta dalle nuove soluzioni abitative temporanee proposte dal mondo dell’architettura sostenibile.

Leggi il seguito

Edilizia sostenibile: per una Casa di “Serie A” va rivoluzionata la “Classe A”

Il tema “edilizia sostenibile” resta al centro del dibattito dopo i tragici eventi che hanno colpito il Centro Italia quest’estate.

Leggi il seguito

Perchè oggi costruire in legno conviene

Sebbene si tenda a catalogare il legno tra i principali combustibili esistenti, è possibile affermare che oggi realizzare costruzioni multipiano sostenibili, antincendio, antisismiche e quindi sicure, non è affatto utopia

Leggi il seguito

La casa autosufficiente che fa bene alla salute

Può un’abitazione di 25 mq essere provvista di tutti i normali servizi, essere totalmente autosufficiente dal punto di vista energetico e risultare anche piacevole da vivere? Biosphera non è stata costruita per sfidare le proporzioni architettoniche, ma ci riesce.

Abbiamo intervistato Mirko Taglietti, Ceo dell’azienda che ha ideato il progetto assieme ad enti, istituzioni e università.

Leggi il seguito

Mangiare insetti andrà di moda

Mangiare insetti è considerata l’alternativa sostenibile per eccellenza. Se si considera anche la grande varietà di specie disponibili -circa 2000 quelle edibili- superate le barriere culturali, potrebbe aprirsi un vasto universo gastronomico.
Ma lo snobismo nei confronti di questa materia prima -dovuto anche ai divieti- riguarda esclusivamente l’Europa, dove ad esclusione di Belgio e Svizzera il commercio di insetti edibili è vietato.Quasi due miliardi di persone nel mondo li mangia e in U.s.a. i più giovani iniziano a fiutare il business.

Leggi il seguito

La rivoluzione delle batterie al Grafene: smartphone carichi in 10 minuti

E’ cinese infatti la prima batteria al grafene, grazie alla quale potremmo ricaricare i nostri smartphone in pochissimi minuti. Si tratta di un’invenzione importante nel panorama delle recenti innovazioni nel settore HI-Tech, soprattutto se si considera il valore ed il ruolo assunto oggi dai telefoni cellulari, indispensabili per chiunque desideri stare al passo con i tempi.

Leggi il seguito